Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Storia e tecniche di esecuzione I: Materiali e manufatti tessili e in pelle
 
 

Storia e tecniche di esecuzione I: Materiali e manufatti tessili e in pelle

 

HISTORY AND EXECUTION TECHNIQUES I: TEXTILE AND LEATHER MATERIALS AND ARTEFACTS

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
INT0475
Docente
Cinzia Oliva (Titolare del corso)
Corso di studio
[f090-c512] laurea a ciclo unico in conservazione e restauro dei beni culturali (abilitante ai sensi del d.lgs n.42/2004) - a venaria
Anno
1° anno
Tipologia
Altre attività
Crediti/Valenza
12
SSD attività didattica
NN/00 - nessun settore scientifico
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Orale
Prerequisiti
Superamento del concorso di ammissione. Interesse per i manufatti di natura tessile.

Aver superato il test finale del Corso Formazione Sicurezza (INT01247)

INCOMING REQUIREMENTS (ENGLISH)

Success in the admission test. Interest in textile artefacts

Passing of the final test of “Safety Training Course” (INT1247)

 
 

Obiettivi formativi

TESSUTI: - Fornire gli elementi fondamentali di riconoscimento di un  manufatto tessile ed in pelle tramite l’analisi dei materiali costitutivi e degli elementi  decorativi o di manifattura legati alla produzione  e all’uso.

- Permettere la valutazione  delle metodiche di intervento in base allo stato di degrado e formulazione di un progetto conoscitivo storico-artistico e tecnico finalizzato all’esecuzione dell’intervento conservativo dell’opera.

- Affinare le capacità critiche e manuali nelle esercitazioni di laboratorio condotte sui campioni e successivamente su manufatti originali; gli  allievi saranno in grado di affrontare con senso analitico e metodo i casi di studio e di intervento conservativo.

- Mettere in grado ciascun allievo di adempiere, oltre a quelle che saranno le opere di manutenzione di un manufatto tessile o in pelle, anche alla sua relativa messa in sicurezza o possibile stivaggio.

Gli allievi saranno in grado di  riconoscere la tecnica esecutiva di  ogni singolare manufatto tessile o in pelle, collegandolo al contesto di produzione artistica e di uso, riconoscendo a sua volta i relativi danni  di conservazione e degrado con relativa proposta di intervento conservativo,di restauro, di manutenzione ed esposizione

EDUCATIONAL GOALS (ENGLISH)

FABRICS: - The student will be able to recognize textile and leather artefacts, through the analysis of constituent materials, of decorative elements or production and utilization elements.

- The student will be able to evaluate the intervention methodologyes, starting from the decay state and a historical, artistic, techncal study finalized to the execution of the restoration intervention.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

Il corso è strutturato per fornire agli studenti delle nozioni interdisciplinari tecnico – scientifiche finalizzate al recupero di opere tessili. 

In particolare gli studenti a fine anno avranno acquisito:

- Capacità analitica di valutazione sia della tecnica che dello stato di conservazione di un   manufatto tessile.

- Competenza nella progettualità in un progetto di restauro e nella ricerca di metodi e di    materiali. 

- Abilità tecnico – pratica mediante l'esecuzione di elaborati pratici su ex-vo e piccoli   di interventi di restauro eseguiti su opere di natura tessile, messe a disposizione dal laboratorio manufatti  tessili e arazzi del Centro Conservazione e Restauro di Venaria 

 

Programma

 

1.Analisi e comprensione delle varie tipologie di manufatti tessili antichi 2.I materiali costitutivi: le fibre tessili ed i filati metallici 3.Gli intrecci: le armature semplici ed accenni alle armature operate 4.Studio ed analisi delle varie tipologie di degrado in un tessile antico 5.Progettazione e metodologia nel restauro: le indagini preliminari di restauro, la documentazione fotografica, la mappatura, le tecniche di pulitura ed il consolidamento 6.Analisi dei punti di fermatura utilizzati nel restauro dei tessili 7.Conservazione preventiva di manufatti tessili

 

PROGRAMME (ENGLISH VERSION):

1. Analyzing and understanding of different types of ancient textiles  2.Materials: fibers and metal yarns 3.Patterns: simple interweavings  and elements of complex textiles 4. Studying and analyzing of different types of degradation in the ancient textiles 5.Restoration methodology and design: preliminary analysis, restoration card, photographic documentation, mapping, cleaning and consolidation 6.Analyzing of sewing stitches used for the textiles restoration 7.Preservation of old textiles

 

Modalità di insegnamento

300 ore di attività pratico-laboratoriale

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

La valutazione finale, da svolgersi al termine delle 300 ore di corso, terrà conto di due verifiche: una orale ed una scritta;  inoltre saranno esaminati gli elaborati pratici degli studenti eseguiti durante l’anno in laboratorio.

La parte orale avrà lo scopo di valutare il grado di comprensione dei contenuti appresi durante l’anno; invece la prova scritta consisterà nell’elaborazione da parte dello studente di un book che descriva le varie attività svolte durante il corso di studi, per gli aspetti sia di natura teorica che pratica.

Al fine di valutare l’abilità di natura tecnico – pratica, ogni studente inoltre dovrà eseguire le seguenti attività di laboratorio:

- realizzazione di un imparaticcio relativo ai principali punti di restauro,

- progettazione e realizzazione di un intervento di restauro su un campione di tessuto

  degradato (documentazione, schedatura, pulitura e consolidamento),

- piccoli interventi di restauro di opere di importanza storico - artistica messe a disposizione dal laboratorio manufatti tessili ed arazzi del Centro Conservazione e Restauro di Venaria.

Il voto finale in trentesimi sarà determinato da: prova in itinere 8 punti - prova finale 8 punti -  capacità tecnica (precisione/manualità, pulizia postazione e strumenti, osservazioni/metodologia, raggiungimento obiettivi, capacità di lavorare in gruppo) 8 punti - comprensione problemi/spirito critico 4 punti / presenza-puntualità 2 punti

 

Testi consigliati e bibliografia

Le antologie di OPD restauro 7 – il restauro dei manufatti tessili – a cura di S. Conti e M. 

    Ciatti – Centro Di -2010

MECHTHILD FLURY-LEMBERG, Textile conservation and research, 1998, Abegg-Stiftung  Bern

 

Lorusso, S. Gallotti, L., Caratterizzazione, Tecnologia e conservazione dei manufatti tessili, II   ed.,Pitagora, Bologna 2007.

-  Pertegato F., I Tessili. Degrado e restauro, Nardini, Firenze, 1993

 

Altri testi di difficile reperimento saranno distribuiti in copia durante il corso

RECOMMENDED TEXTS AND BIBLIOGRAPHY (ENGLISH)

Anthologies of OPD restauro 7 – il restauro dei manufatti tessili – a cura di S. Conti e M.

Ciatti – Centro Di -2010

MECHTHILD FLURY-LEMBERG, Textile conservation and research, 1998, Abegg-Stiftung Bern

 

Lorusso, S. Gallotti, L., Caratterizzazione, Tecnologia e conservazione dei manufatti tessili, II ed.,Pitagora, Bologna 2007.

- Pertegato F., I Tessili. Degrado e restauro, Nardini, Firenze, 1993

 

Further material will be available during the course

 

Note

Calendario, orario, aula: http://conservazionerestauro.campusnet.unito.it/cgi-bin/lezioni.pl

ANNUALE

Al termine dell'insegnamento è prevista un'attività didattica integrativa denominata LABORATORIO DI STORIA E TECNICHE DI ESECUZIONE, sotto la guida di TUTOR (6 cfu aggiuntivi, pari a 150 ore)

 
Ultimo aggiornamento: 18/07/2017 11:19
Campusnet Unito
Non cliccare qui!