Vai al contenuto pricipale
Location: https://conservazionerestauro.campusnet.unito.it/robots.html
Location: https://conservazionerestauro.campusnet.unito.it/robots.html

Tesi e Laurea

Come registrare le attività di Laboratorio di Tesi

  • LABORATORI DI TESI A.A. 2018/19 E SEGUENTI: Il Tirocinante deve attestare le attività per n. 700 ore sull'apposito Libretto di Laboratorio di Tesi-excel. Le presenze vanno periodicamente trasmesse al Management Didattico secondo le scadenze e modalità indicate nel modello di Libretto.
  • LABORATORI DI TESI A.A. 2017/18 E PRECEDENTI: Il Tirocinante deve compilare l'apposito Libretto per n. 700 ore, costituito dalla copertina (trasmessa ad ogni singolo Tirocinante via mail) e dalle pagine interne. Una volta ultimate le n. 700 ore, il Libretto compilato e firmato da Tirocinante e Tutor deve essere riconsegnato al Management Didattico.

Cosa fare in caso di attività esterne al CCR e a UniTO (coperture assicurative)

Per le attività che i tirocinanti devono svolgere all'esterno dei locali CCR o di altre sedi dell'Università degli Studi di Torino, gli studenti devono essere forniti di adeguata copertura assicurativa. E' possibile che gli stessi enti ospitanti abbiano necessità di comunicazioni ufficiali (in tal caso, segnalare tale esigenza al Manager Didattico con congruo anticipo).

Ogni Tutor interessato deve comunque compilare il Modulo (uno per ogni struttura esterna coinvolta, lasciando il più ampio riferimento temporale possibile) e farlo pervenire al Manager Didattico (info.crbc@unito.it ) almeno una settimana prima dell'inizio dell'attività esterna. Una volta perfezionato l'iter, il Tutor  e lo studente riceveranno copia dell'autorizzazione protocollata, a riprova dell'effettiva autorizzazione. 

L'Università non si assume responsabilità per le uscite effettuate senza la preventiva autorizzazione.


Dal CCR

CCR - Comunicazioni agli studenti 

Modalità di utilizzo spazio di lavoro tesi

Nel corso dell'intervento di restauro oggetto della propria tesi, come da prassi, il laureando deve esporre vicino all'opera il cartellino identificativo "Opera in didattica". Il luogo di lavoro e le strumentazioni  date in dotazioni devono essere mantenuti in condizione di ordine e pulizia.

Al termine dell'intervento, contestualmente al deposito della copia della tesi presso la Segreteria SAF, il laureando è tenuto a pulire e riordinare lo spazio di lavoro utilizzato e riconsegnare il materiale utilizzato al Responsabile di Laboratorio di riferimento insieme al relativo inventario.

Nel caso di utilizzo del frigorifero per la conservazioni di materiali di consumo deperibili, il tesista è tenuto a indicare chiaramente sul contenitore: - nome e cognome tesista - data di collocazione del prodotto nel frigorifero - nome del materiale contenuto.

Il tesista è tenuto a smaltire il prodotto secondo le regole di sicurezza previste entro i tempi di conservazione del materiale stesso. 

Modulistica per Richiesta Rimborso Spese Tesi Magistrali e Acquisto Materiale disponibile su: CCR - Comunicazioni agli studenti 

Registro Attività Didattiche

Ad ogni Tutor viene consegnato il Registro Attività Didattiche che dovrà essere restituito, compilato e firmato, al Management Didattico. Il Registro è costituito dalla copertina (trasmessa ad ogni singolo  Tutor via mail) e dalle pagine interne.

Il Tutor deve inoltre controfirmare il Libretto di Tirocinio dello studente e compilare il giudizio finale.

Cosa fare in caso di attività dello studente esterne  al CCR e a UniTO (coperture assicurative )

 Per le attività che i tirocinanti devono svolgere all'ESTERNO dei locali CCR o di altre sedi dell'Università degli Studi di Torino, gli studenti devono essere forniti di adeguata copertura assicurativa. E' possibile che gli stessi enti ospitanti abbiano necessità di comunicazioni ufficiali (in tal caso, segnalare tale esigenza al Manager Didattico con congruo anticipo).

Ogni Tutor interessato deve comunque compilare il Modulo (uno per ogni struttura esterna coinvolta, lasciando il più ampio riferimento temporale possibile) e farlo pervenire al Manager Didattico (info.crbc@unito.it ) almeno una settimana prima dell'inizio dell'attività esterna. Una volta perfezionato l'iter, il Tutor  e lo studente riceveranno copia dell'autorizzazione protocollata, a riprova dell'effettiva autorizzazione. 
L'Università non si assume responsabilità per le uscite effettuate SENZA LA PREVENTIVA AUTORIZZAZIONE.


 

Dal CCR

CCR - Comunicazioni ai Docenti

TIROCINI FINALI DI LAUREA MAGISTRALE: RESPONSABILITÀ DEL TUTOR
(Docente-Restauratore)
Rientrano nei compiti del Tutor di Tirocinio Finale di Laurea Magistrale, tra gli altri:
• Coordinare i sopralluoghi con gli Studenti, i funzionari di soprintendenza, i conservatori, e gli altri Docenti e soggetti coinvolti e curare la redazione dei relativi Verbali di Sopralluogo (sul modulo disponibile presso la Segreteria SAF).
• Coordinare tutti i referenti del gruppo di lavoro e del gruppo di progetto per la programmazione e lo svolgimento delle attività previste (es. analisi scientifiche, etc).
• Trasmettere il programma preliminare dell'attività di tesi al Direttore SAF e al Presidente del Corso di Laurea per verifica. E' compito della Segreteria provvedere alla trasmissione formale ai destinatari.
• Trasmettere alla Segreteria SAF il modulo del buono d'ordine compilato e firmato con l'elenco e la quantità dei materiali di consumo eventualmente necessari agli Studenti per lo svolgimento dell'attività didattica, specificando sempre il titolo della tesi anche nella causale (modulo disponibile presso la Segreteria SAF).
• Trasmettere al laboratorio fotografico (e p.c. alla Segreteria SAF) la richiesta della documentazione fotografica con congruo anticipo rispetto alla necessità di svolgimento delle foto.
• Nel caso di apertura cantieri, compilare le schede per il POS da trasmettere al Responsabile della sicurezza CCR (rspp@centrorestaurovenaria.it) e p.c. alla Segreteria SAF (saf@centrorestaurovenaria.it) con calendario e programma attività,  lenco partecipanti cantiere, schede dei materiali.
• Verificare la documentazione tecnica redatta dagli Studenti nel corso dell'attività di tesi e trasmetterla al Direttore/Responsabile SAF ed al Presidente del Corso di Laurea. E' compito della Segreteria provvedere alla trasmissione formale ai destinatari.
• Verificare e sovrintendere alle attività dello studente sia in cantiere, sia in laboratorio. I luoghi di lavoro dovranno essere sempre puliti e ordinati
• Ricordare allo studente che il laboratorio e la strumentazione utilizzata nel corso dello svolgimento dell'attività didattica devono essere lasciati puliti e ordinati
• Ricordare allo studente il rispetto delle regole di utilizzo del materiale didattico.

Documento collegato:

UniTO - Vademecum docente

Il SUPERVISORE:

  • Monitora continuativamente le diverse fasi/attività del progetto e lo stato di avanzamento del Laboratorio di Tesi, in sinergia con il Tutor e il Tesista
  • Deve essere presente nelle periodiche riunioni del Gruppo e nel corso dei sopralluoghi con gli Enti di Tutela/Committenti
  • Riferisce periodicamente al Presidente di Corso di Studi.lo stato di avanzamento del Laboratorio di Tesi
  • Non sostituisce in alcun modo le funzioni del Tutor-Restauratore.
  • E' figura di riferimento in sede di redazione e della tesi e di verifica della presentazione

I REFERENTI UMANISTICO E SCIENTIFICO forniscono costante supporto didattico allo studente nello svolgimento del Laboratorio di Tesi, per la parte relativa alla rispettiva area

Il REFERENTE SCIENTIFICO:

  • In accordo con il Tutor e il Referente LaboS, deve individuare le indagini diagnostiche strettamente funzionali alla conoscenza dell'opera e all'intervento di restauro
  • Deve definire una adeguata sperimentazione, qualora il manufatto lo richieda
  • In accordo col Referente LaboS deve definire chi eseguirà le analisi concordate l'interpretazione dei dati strumentali prodotti, nonché chi guiderà l'allestimento e l'esecuzione della sperimentazione
  • Interagisce direttamente con lo studente il tutor per la condivisione e contestualizzazione complessiva dei risultati delle indagini diagnostiche e delgi esiti della sperimentazione.

 

Il GRUPPO di Laboratorio di Tesi monitora e verifica l'applicazione pratica del PDI.

Lo STUDIO STORICO-ARTISTICO e SCIENTIFICO deve essere strettamente legato al manufatto oggetto del Laboratorio di Tesi.

A partire dalla sessione del mese di Settembre 2010, i Corsi di Studio in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali sono inseriti nel progetto Tesi On Line:

Per problemi tecnici e problematiche frequenti: Numero Verde - Helpdesk

Archivio Pubblico Tesi On line (per visualizzare le informazioni relative ai Corsi di Studio in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali:

  • per le tesi a partire da A.A. 2014/15 selezionare "Studi Storici" e 'Conservazione e Restauro dei Beni Culturali -codice 512' per visualizzare gli abstract delle tesi di laurea magistrale a ciclo unico abilitante  
  • per le tesi degli anni accademici precedenti:  selezionare 'Interfacoltà generica' e 'Conservazione e Restauro dei Beni Culturali -codice 311' per visualizzare gli abstract delle tesi di laurea triennale - oppure 'Conservazione e Restauro dei Beni Culturali - codice 512' per visualizzare gli abstract delle tesi di laurea magistrale a ciclo unico abilitante

Ultimo aggiornamento: 23/10/2019 15:46
Location: https://conservazionerestauro.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!