Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

Storia e tecniche di esecuzione IV: Materiali e manufatti ceramici e vitrei. Materiali e manufatti in metallo e leghe

Oggetto:

HISTORY AND EXECUTION TECHNIQUES IV: CERAMIC AND GLASS MATERIALS AND ARTEFACTS; METAL AND ALLOYS MATERIALS AND ARTEFACTS

Oggetto:

Anno accademico 2022/2023

Codice attività didattica
INT0794
Docente
Lucia Miazzo (Titolare del corso)
Corso di studio
[f090-c512] laurea a ciclo unico in conservazione e restauro dei beni culturali (abilitante ai sensi del d.lgs n.42/2004) - a venaria
Anno
4° anno
Periodo
Da definire
Tipologia
Altre attività
Crediti/Valenza
12
SSD attività didattica
NN/00 - nessun settore scientifico
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Orale
Tipologia unità didattica
corso
Prerequisiti
Aver frequentato gli insegnamenti di Storia e Tecniche di Esecuzione I, II, III - PFP4

INCOMING REQUIREMENTS (ENGLISH)

Attendance of the previous courses (1st, 2nd, 3rd year)

Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

MATERIALI E MANUFATTI IN METALLO E LEGHE - Apprendimento delle tecniche esecutive e dei materiali costitutivi dei manufatti artistici in metallo,  con particolare riferimento alle leghe di ferro. Apprendimento teorico-pratico delle tecniche di restauro in base all’analisi dello stato di conservazione dei singoli manufatti.

EDUCATIONAL GOALS (ENGLISH)

METAL AND ALLOYS MATERIALS AND ARTICARAFTS - Knowledge of execution techniques and constituent materials of metal artistic artifacts, with particular reference to Iron Alloys. Theoretical-practical learning of restoration techniques, based on the analysis of the state of maintenance of single artifacts.

 

 

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Si prevede che a fine corso lo/a studente/ssa sia in grado di valutare lo stato di conservazione e gli interventi prioritari per la conservazione su manufatti  con caratteristiche particolari in relazione ai reperti in corso di lavorazione pratica

Oggetto:

Programma

L’insegnamento verrà svolto attraverso lezioni teoriche e attività di laboratorio con esercitazioni tecniche su manufatti in lega ferro-carbonio selezionati per assicurare esperienze differenziate su beni di diversa natura e tipologia, stato di conservazione e che richiedano diverse metodologie conservative e di restauro.
Gli argomenti trattati verteranno sulle seguenti tematiche:
- principali metallurgie estrattive e di elaborazione delle leghe ferro-carbonio
- Proprietà e struttura delle leghe ferro-carbonio
- tecnologia di produzione degli oggetti in lega ferro-carbonio dai primordi della siderurgia all’età romana
- cause, processi e fattori di degrado, morfologia delle forme di alterazione e degrado. - metodologie di conservazione e restauro: criteri e aspetti generali
- tecnologia di produzione degli oggetti in lega ferro-carbonio dal mediovevo al XX° secolo
- cause, processi e fattori di degrado. morfologia delle forme di alterazione e degrado.

PROGRAMME - ENGLISH VERSION

The course contents are on ancient and historic metals in iron alloys, their conservation approach and restoration methodologies. Arguments will be hold through lecturers and praticals according to the timetable:
- History of the use and extractive metallurgy (the ironworking)
- Properties and structure of iron alloys
- Manufacturing technologies of ancient iron and steel artefacts, in association or related to organic materials
- Deterioration processes and morphology of decay on both ancient and composite materials.
- Conservation issues and Restoration methodologies
- Case studies: from archeolodgical up to modern case studies

Oggetto:

Modalità di insegnamento

300 ore di attività pratico-laboratoriali

TEACHING METHDOLOGY (ENGLISH)

300 hours: activity in laboratory

 

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Il controllo dell’apprendimento dell’insegnamento e le modalità di giudizio avverranno durante il corso delle lezioni in laboratorio, con la valutazione relativa ai lavori svolti, alle operazioni tecniche affrontate, alla redazione delle schede di restauro, e attraverso l'esame finale di teoria. I criteri di giudizio e di valutazione sono puntualità e presenza, approccio metodologico, manualità, autonomia, comprensione dei problemi e spirito critico, pulizia, raggiungimento degli obiettivi.

Il voto finale in trentesimi sarà determinato da: prova in itinere 6 punti - prova finale 8 punti -  capacità tecnica (precisione/manualità, pulizia postazione e strumenti, raggiungimento obiettivi, capacità di lavorare in gruppo) 8 punti - comprensione problemi/spirito critico 6 punti / presenza-puntualità 2 punti

LEARNING ASSESSMENT METHODS (ENGLISH)

The control of the learning will take place during the course in the laboratory, with the relative evaluation of the work carried out, the technical operations, the drafting of the restoration files, and through the final theory exam. The criteria for judgment and evaluation are punctuality and presence, methodological approach, manual skills, autonomy, understanding of problems and a critical spirit, cleanliness, achievement of objectives.

The final grade in thirtieths will be calculated on the basis of :
in-progress test (6 points) , final test (8 points), technical ability (manliness, accuracy, orderliness of workstation and tools, methodology, achievement of objectives, ability to work in a team) 8 points, comprehension 6 points, presence/punctuality 2 points.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

BERTHOLON R., 2004; The location of the original surface, a review of the conservation literature, In: MacLeod I.D., Theile J., Degrigny C. eds, METAL01, Proceedings of the International ICOM-CC Metal WG Conference, Santiago del Cile, 2-6 April 2001, pp. 167-179.
LEONI M., 1982; Elementi di metallurgia applicata al restauro delle opere d’arte, corrosione e conservazione dei manufatti metallici, Firenze, Opus Libri.
MARABELLI M., 1995; Conservazione e restauro dei metalli d’arte; Accademia Nazionale dei Lincei, Roma, – Aggiornato e rieditato con “Marabelli, Maurizio. Conservazione e Restauro dei Metalli d'Arte. Roma: Bardi Editore, 2007”.
SCOTT D.A. 1991; Metallography and Microstructure of Ancient and Historic Metals. Los Angeles, The J.P. Getty Trust
Armi bianche dal Medioevo all'Età moderna / a cura di Carlo De Vita ; redazione dello Studio De Vita ; tavole e grafica dello Studio Massimo Sabatini. - Firenze : Centro Di, ©1983. - 179 p. : ill. ; 29 cm
Armi difensive dal Medioevo all'Età Moderna / a cura di Lionello G. Boccia ; redazione di Natalia Masserano ; tavole e grafica di Vieri F. Boccia. - Firenze : Centro Di, c1982. - 191 p. : ill. ; 29 cm
Materiali dell'età del bronzo finale e della prima età del ferro / a cura di Gilda Bartoloni ... [et al.]. - Firenze : Centro Di, 1980. - 230 p. : ill. ; 29 cm
Suppellettile ecclesiastica, 1. / a cura di Benedetta Montevecchi, Sandra Vasco Rocca. - Firenze : Centro Di, 1988 (stampa 1987). - 495 p. : ill. ; 29 cm
Suppellettile ecclesiastica 2. / a cura di Benedetta Montevecchi, Sandra Vasco Rocca. - Firenze : Centro Di, 1989. - 132 p. ; 29 cm
Oltre a schede e materiale didattico fornito direttamente dal docente.

 

RECOMMENDED TEXTS AND BIBLIOGRAPHY (ENGLISH)

BERTHOLON R., 2004; The location of the original surface, a review of the conservation literature, In: MacLeod I.D., Theile J., Degrigny C. eds, METAL01, Proceedings of the International ICOM-CC Metal WG Conference, Santiago del Cile, 2-6 April 2001, pp. 167-179.
LEONI M., 1982; Elementi di metallurgia applicata al restauro delle opere d’arte, corrosione e conservazione dei manufatti metallici, Firenze, Opus Libri.
MARABELLI M., 1995; Conservazione e restauro dei metalli d’arte; Accademia Nazionale dei Lincei, Roma, – Aggiornato e rieditato con “Marabelli, Maurizio. Conservazione e Restauro dei Metalli d'Arte. Roma: Bardi Editore, 2007”.
SCOTT D.A. 1991; Metallography and Microstructure of Ancient and Historic Metals. Los Angeles, The J.P. Getty Trust
Armi bianche dal Medioevo all'Età moderna / a cura di Carlo De Vita ; redazione dello Studio De Vita ; tavole e grafica dello Studio Massimo Sabatini. - Firenze : Centro Di, ©1983. - 179 p. : ill. ; 29 cm
Armi difensive dal Medioevo all'Età Moderna / a cura di Lionello G. Boccia ; redazione di Natalia Masserano ; tavole e grafica di Vieri F. Boccia. - Firenze : Centro Di, c1982. - 191 p. : ill. ; 29 cm
Materiali dell'età del bronzo finale e della prima età del ferro / a cura di Gilda Bartoloni ... [et al.]. - Firenze : Centro Di, 1980. - 230 p. : ill. ; 29 cm
Suppellettile ecclesiastica, 1. / a cura di Benedetta Montevecchi, Sandra Vasco Rocca. - Firenze : Centro Di, 1988 (stampa 1987). - 495 p. : ill. ; 29 cm
Suppellettile ecclesiastica 2. / a cura di Benedetta Montevecchi, Sandra Vasco Rocca. - Firenze : Centro Di, 1989. - 132 p. ; 29 cm
Further material provided by the teacher



Oggetto:

Note

Calendario, orario, aula: http://conservazionerestauro.campusnet.unito.it/cgi-bin/lezioni.pl

 ANNUALE

Al termine dell'insegnamento è prevista un'attività didattica integrativa denominata LABORATORIO DI S.T.E., sotto la guida di TUTOR (6 cfu aggiuntivi, pari a 150 ore)

 °°°

Attività di laboratorio con esercitazioni tecniche sui manufatti in lega di FERRO di provenienza museale: in relazione ai diversi tipi di manufatti ed alle diverse condizioni di conservazione si utilizzeranno diversi metodi e tecniche. l'esecuzione degli interventi prevedono l'utilizzo degli spazi di laboratorio PFP4 in accordo con il responsabile del laboratorio, gli strumenti in dotazione nel laboratorio sono luci, aspiratori, e strumentazione quali: microscopio ottico, micromotori, bilancia di precisione, lampada infrarossi, computer, macchina fotografica digitale, oltre a bisturi, cotone, alcool, ligroina, etc. come beni di consumo normalmente in uso

Assistenza individuale a richiesta su argomenti e punti specifici del programma, a supporto sia per l’accesso e l’uso dei testi consigliati sia per la preparazione alla verifica finale con orario di ricevimento da concordare direttamente con la docente o via mail
La possibilità di cantieri didattici saranno determinati dalla disponibilità e caratteristiche dei manufatti previsti per l'anno in corso.

 

Registrazione
  • Aperta
    Oggetto:
    Ultimo aggiornamento: 15/07/2022 10:29